Fatture elettroniche e imposta di bollo

In un Decreto firmato il 28 dicembre e pubblicato il 7 gennaio in Gazzetta Ufficiale, il MEF ha rivisto le modalità di pagamento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche.
Il decreto aggiorna l’art.6 del DMEF 17/06/2014, che disciplina la gestione dell’imposta di bollo sui documenti informatici incluse le fatture elettroniche.
Al termine di ogni trimestre l’Agenzia delle Entrate andrà a quantificare l’imposta dovuta, in base ai dati presenti nelle fatture elettroniche trasmesse attraverso SDI. Tale informazione verrà riportata all’interno dell’area  riservata  del soggetto passivo IVA.
L’Ade, inoltre, metterà a disposizione una nuova modalità di pagamento, alternativa al modello F24, con la possibilità di pagare l’imposta con addebito su conto corrente bancario o postale tramite un apposito servizio pubblicato sul suo sito.
Il pagamento dovrà essere effettuato entro il giorno 20 del mese successivo. Quindi, per le fatture elettroniche del primo trimestre 2019, la scadenza sarà il 20 aprile 2019.
Nelle fatture  elettroniche per le quali e’ obbligatorio l’assolvimento dell’imposta dovrà essere riportata specifica annotazione di assolvimento dell’imposta, compilando la relativa sezione del file XML.

clicca qui per visualizzare il decreto
14/01/2019
Cerca nel Blog
Categorie
Tag Cloud

Principali Certificazioni e Partnership

Passepartout - Software gestionali

 

APC Cisco Dell Fujitsu HP
Microsoft Symantec Vmware Watchguard Zyxel

Powered by Passepartout
Designed by Infosoluzioni